CHIESA DELLA SANTISSIMA ANNUNZIATA

La piccola chiesa della Santissima Annunziata, riconoscibile dalla vetrata sulla facciata principale dove è raffigurata l’Annunciazione, sorge alle spalle della chiesa Madre. Costruita nel 1510 e più volte modificata, la chiesetta mostra una facciata sobria, con un portale definito ai lati da piccole bugne rettangolari e superiormente da palmette decorative. L’accesso è sovrastato da un timpano aggettante, interrotto al vertice da uno stemma, che contiene la figura della civetta, uno dei simboli del paese.

L’interno, a navata unica, custodisce i Misteri, statue in cartapesta che raffigurano i diversi momenti della passione di Cristo, portate in processione il Venerdì Santo. Nella zona presbiteriale sono collocate tre tele settecentesche, raffiguranti rispettivamente una Visitazione, un’Annunciazione e una Presentazione di Gesù al tempio. La sola tela centrale è siglata IBG bat. (un autore non identificato), ma lo stile compositivo e il volto della Madonna sembrano gli stessi anche nelle altre due opere.
I vari vani che si susseguono lungo i muri perimetrali presentano archi trasversali e alcuni ricettacoli fra i pilastri, in uno dei quali è allocata la statua dell’Immacolata, in altri le statue in cartapesta dell’Annunziata, del Cristo sotto la croce e della Resurrezione. L’abside è a forma semicircolare con la copertura a calotta semisferica, mentre gli altri vani sono coperti da volte a spigolo e a squadro.

powered by Studio AMICA


Loading...